Marco Nundini

travel writer, fotografo, autore di libri e romanzi è anche l'autore dei testi,
oltre che delle schede filateliche e
storiche personalizzate degli album presentati in collezione

Questa sezione del sito territoridicarta.com assorbe ed integra i contenuti dedicati a Marco Nundini del dominio www.marconundini.it

Scripta manent

A Marco, Nathalie ha chiesto aiuto per dare un tocco giornalistico al suo racconto filatelico postale e al suo impianto collezionistico. Marco Nundini è coautore di molti degli articoli pubblicati sul blog di questo sito, oltre che delle schede filateliche e storiche personalizzate che fanno parte della collezione. In questa sezione territoridicarta.com propone con gratitudine una parentesi biografica dedicata all'autore di tale lavoro.

1961-1980
dal big bang all'espansione dell'universo

Marco Nundini nasce in quel di Reggio Emilia sotto il segno del Sagittario. La sua tranquilla giovinezza è turbata dall'ossessione per la parola scritta e parlata: non tace mai. Per questo motivo accompagna agli studi superiori una veloce carriera di animatore radiofonico. Per sedare le ansie genitoriali mette "la testa a posto": indossa un camice bianco e si rinchiude in un laboratorio ospedaliero. La clausura dura solo qualche anno e la passione per il viaggio e la fotografia prende il sopravvento. Negli anni '80 ha inizio un'intensa attività di viaggio e scoperta che, solo pochi anni dopo, sfocia nella realizzazione di numerosi servizi fotogiornalistici per le maggiori testate di viaggi ed avventura italiane e straniere.

1990 - 1996 parole e immagini

Agli inizi degli anni '90 esordisce sulle pagine di ITINERARI e luoghi (Fioratti Editore), il mensile tascabile di viaggi e avventura. Negli anni successivi firma reportage da ogni angolo del pianeta per Gente Viaggi, Panorama Travel, Plein Air, Plein Air Market, Gioia, GV On the Road, Qui Touring, Oasis, Trekking, Traveller Condé Nast, Traveller Condé Nast Espana ed altre riviste. Nel 1996, insieme a Paola Oleari, fonda Marcopolo Reporter Fotografi consolidando un'intensa attività di reportage che lo vedrà firmare numerosi articoli e rubriche dedicate al viaggio ed alla scoperta.

1997 - 1998 c'è tutto un mondo intorno...

Con Marcopolo Reporter Fotografi l'attività giornalistica avanza di pari passo con quella fotografica, meritando presenze di copertina su numerose testate, oltre che su prestigiose guide turistiche, in primis quelle del Touring Club Italiano. Gran parte dell'attività europea è svolta grazie all'impiego di un camper autosufficiente ed attrezzato a redazione mobile. L'idea diventa, all'epoca, lo spunto per diversi articoli che raccontano l'esperienza itinerante. Ai reportage da tutto il mondo si uniscono le rubriche mensili "Surfing In Rete", pubblicata nel primo anno di vita di Panorama Travel e "Check In" che, sulle pagine di Itinerari e luoghi, resterà per oltre sei anni, oltre a collaborazioni in guide, atlanti geo-turistici, progetti editoriali.

1999 - 2000 l'orbita verso lo spazio

Nel 1999 riceve, in quel di Acapulco, il premio internazionale "Pluma de Plata" per miglior servizio giornalistico realizzato sul paese in lingua italiana, reportage pubblicato sul mensile Panorama Travel dedicato alla Bassa California. E' forse il periodo di maggiore intensità nel quale riesce a produrre guide, come quella di Capo Verde per conto del tour operator Kuoni, ed a documentare eventi quali la missione NASA STS-90-NEUROLAB, quale giornalista accreditato. Con l'arrivo del nuovo millennio si chiude il sodalizio professionale con Paola Oleari. Marco Nundini diventa responsabile delle Iniziative Speciali della Fioratti Editore. Arriva la piccola Linda e l'universo continua ad espandersi.

2003 - 2012: nuove forme di scrittura

Nel 2003 rimette il camice bianco di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico e decide di dedicarsi alla scrittura creativa. Nel novembre 2008 pubblica Vite Corsive, suo romanzo di esordio. Collabora ai contenuti di diversi siti web dedicati a temi di geopolitica. Nel 2010 esce in libreria il suo secondo romanzo: Maxima Culpa.

2013 - 2015: rielaborazioni in corso

Nel 2013 crea l'etichetta ilFilografo per la quale riedita Vite Corsive e Maxima Culpa. Arriva il piccolo Sasha. Nello stesso anno pubblica Isole Erranti, racconti di viaggio che segnano quasi un ritorno alle origini del "narratore errante". Nel frattempo si presta al sindacato collaborando anche a diversi progetti di comunicazione per CISL FP Verona. Diventa, per due mandati, coordinatore RSU della Azienda ospedaliera Universitaria Integrata di Verona.

2016 - 2022: dal laboratorio alla CISL Funzione Pubblica

Dal 2019 lavora come strutturato presso i Laboratori Universitari di Ricerca Medica nell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, all'interno dell'equipe di Medicina del Lavoro, sino all'inizio del 2020. Da marzo 2020 è Segretario Provinciale alla Sanità della CISL Funzione Pubblica di Verona. Coordina la comunicazione della Funzione Pubblica ed è autore del progetto culturale Cinema & Lavoro.
Dal 2022 è coordinatore del Dipartimento di Comunicazione della Cisl FP Veneto, segue buona parte dei siti internet del network e dell'area social dei territori.

l'autore per capitoli

Travel writer: gli anni trascorsi a raccontare luoghi e persone

Viaggiare è il modo migliore per allargare i propri orizzonti. Raccontare il viaggio è dunque un privilegio. Marco Nundini esordisce sulla carta stampata con un reportage dedicato al Norte dell'Argentina per i tipi della Fioratti Editore. Questo lavoro, ma sarebbe meglio dire questa passione, lo porterà a viaggiare, per oltre un decennio, da un lato all'altro del globo terracqueo. A soggiornare per lunghi periodi in angoli remoti del pianeta, viaggiare per mesi con chiassosi autobus indiani, sorvolare il Laos con arrugginiti elicotteri, camminare tra i sentieri della Terra del Fuoco, dormire in tenda tra gli orsi dell'Alaska.

Una giovane investigatrice
tra Verona e il mondo

Si chiama Loreta Assensi, è un ispettore dell'Anticrimine veronese. Perfettamente a suo agio con le nuove tecnologie si trova però a disagio con tutto ciò che riguarda il passato. E' una donna dotata di una sensualità aspra, forgiata dalle esperienze della vita, abituata alle sveglie non programmate. Quelle improvvise, fatte di squilli nel cuore della notte, quando l’adrenalina ti fa saltare nel letto obbligandoti a riprendere il controllo del tuo corpo in pochi secondi. Giovane, tanto sensuale quanto sensibile, si trova coinvolta in indagini molto più grandi delle iniziali aspettative che la scena del crimine lascerebbe ad intendere.

Cinema&Lavoro
la settima arte per raccontare il lavoro

Affrontare i grandi temi del lavoro, del sindacato, della partecipazione e della rappresentanza ricorrendo al linguaggio universale del cinema. Cinema&Lavoro è un progetto che   punta a proporre non solo titoli da guardare e gustare, ma anche offrire spunti di riflessione rinunciando agli schemi della formazione accademica e guardando oltre ai format solo ed esclusivamente documentaristici.  Non mancano nella storia del cinema, a partire dalla prima proiezione pubblica a pagamento del 1895, esempi estremamente efficaci tra i film, che fanno ormai parte della nostra rappresentazione del mondo attuale.

indirizzamento a un link esterno

Tutto su marco nundini

Per sapere davvero tutto sull'autore utilizza questo menù di navigazione.

 

Social dell'autore

 

Condividi questa pagina con chi vuoi